Ventilazione Meccanica Controllata

IL BENESSERE DELLA CASA E DEI SUOI OCCUPANTI

SE HAI CONDENSA O PROBLEMI DI MUFFA IN CASA, QUESTA È LA SOLUZIONE DEFINITIVA.

Perché utilizzare la Ventilazione Meccanica Controllata? Quanto valore dai all’aria che respiriamo e ai nostri polmoni?

Nell’aria di un’abitazione sono presenti moltissimi agenti inquinanti e dannosi, primo tra questi il Radon. Il Radon è un gas naturale radioattivo rilasciato dal terreno e da alcuni tipi di cemento. Si aggiungono poi batteri ed acari della polvere, e tutti possono essere risolti unicamente da un continuo ricambio dell’aria. Un altro dei problemi più comuni presente nelle abitazioni, ma anche in ambienti lavorativi con scarsa ventilazione è la muffa. Essa si forma in casi di alta umidità, scarsa ventilazione e carente luce naturale. Quando il valore dell’umidità all’interno dell’abitazione è eccessivo (magari a causa di una doccia calda o semplicemente perché si cucina o si fanno asciugare i panni) questa umidità entra in contatto con le parti fredde della casa condensando e determinando un ambiente favorevole alla formazione della muffa. Il rischio sanitario della muffa è elevato: in un ambiente malsano in cui essa è anche presente, diventa fonte di problemi respiratori quali asma e allergie (e i più esposti sono particolarmente i bambini e gli anziani). Inoltre, provoca danni alla muratura e non è di certo gradevole a vedersi.

Per evitare alla radice il problema della muffa bisogna mantenere una temperatura costante, eliminare le superfici che si possono raffreddare facilmente tramite l’isolamento delle stesse e attenuare i ponti termici, ma soprattutto cambiare l’aria in tutta la casa costantemente durante tutto l’arco della giornata. È su quest’ultimo aspetto che agisce la Ventilazione Meccanica Controllata (V.M.C.), senza ricorrere all’apertura di finestre: la Ventilazione Meccanica Controllata, oltre a permettere un ricambio continuativo d’aria, ne regola l’umidità e ne mantiene costante la temperatura con un recupero termico di oltre il 90%, contribuendo così al risparmio energetico e riducendo l’impatto ambientale dell’intero edificio.MUFFA 

Ma come funziona la Ventilazione Meccanica Controllata?
Il meccanismo é semplice, innovativo ed ingegnoso.
La sua prima azione consiste nel far fluire l’aria interna, calda, verso l’esterno scaldando in questo modo l’accumulatore di calore in ceramica (ciclo di circa 70s) che si trova all’interno dell’apparecchio. Quando il flusso si inverte, scorrendo dunque dall’esterno verso l’interno, l’aria fredda viene scaldata dall’accumulatore in ceramica e recupera in questo modo oltre il 90% del calore proprio dell’abitazione, e passando attraverso il filtro anti-polline viene purificata dagli agenti esterni prima di accedere all’abitazione.

La Ventilazione Meccanica Controllata è la soluzione al problema della muffa e migliora la qualità dell’aria all’interno dell’abitazione, che spesso e volentieri è più inquinata di quella esterna a causa dell’uso continuo di deodoranti, candele, incensi, detergenti per la manutenzione dei mobili, ma soprattutto a causa della CO2 che aumenta esponenzialmente con il numero degli occupanti. Un’alta concentrazione di CO2 nell’aria che si respira normalmente può causare malesseri, quali mal di testa, senso di soffocamento o nausea, insomma tutto ciò che normalmente ricolleghiamo ad un ambiente con aria viziata.

La Ventilazione Meccanica Controllata evita questo problema apportando una maggiore quantità di ossigeno, fonte di un benessere fisico (nelle ore notturne stimola la rigenerazione cellulare e un buon riposo).

Secondo la normativa attualmente in vigore per il fabbisogno degli edifici (UNITS 11300-1) il ricambio dell’aria dovrebbe essere equivalente a 0,3 vol/h, tuttavia molti edifici presenti sul territorio non soddisfano questo criterio.
Migliorare la qualità della nostra vita, ad ogni modo, non dovrebbe essere di per sé un dovere legislativo, ma un dovere verso noi stessi e i nostri cari. Intervenendo attraverso la Ventilazione Meccanica Controllata – un intervento incentivato fiscalmente con una detrazione del 50%, con ridotto consumo energetico (3watt) – aumenteremo non soltanto la classe energetica e il valore dell’immobile mantenendolo sano, ma miglioreremo la nostra condizione di vita nelle case, il luogo dove trascorriamo abitualmente la maggior parte del nostro tempo.

L'installazione è veloce, pulita, e crea disagi minimi agli occupanti ultimandosi in media durante nell'arco di una giornata, ad opera di personale altamente qualificato che utilizza attrezzature all’avanguardia.